Le nuove disposizioni di Governo e Regione Lombardia

//Le nuove disposizioni di Governo e Regione Lombardia

Nella tarda serata del 21 Marzo il Presidente del Consiglio ha parlato a tutti gli italiani preannunciando nuove misure per prevenire il diffondersi del CoViD-19.

Dopo una serie di incontri tenuti nel pomeriggio con i rappresentanti dei lavoratori e delle imprese e  con i capi-delegazione dei partiti di Governo, il Presidente Conte ha parlato della “sfida più difficile per il nostro Paese dal secondo dopoguerra”. Il governo chiude in tutto il paese ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, e che non serva a garantire servizi essenziali. . Continueranno a essere aperti supermercati e farmacie. Lavoro sì ma in smart working. Rallentiamo il motore produttivo del paese. Misura necessaria oggi per contenere la diffusione dell’epidemia, confermando che rimarranno aperti negozi di generi alimentari, supermercati, farmacie e parafarmacie, garantendo l’attività di tutti i servizi essenziali e annunciando la chiusura delle attività produttive non fondamentali.

Stop anche agli spostamenti – con mezzi pubblici o privati – in un Comune diverso da quello in cui ci si trova, se non per comprovate esigenze lavorative o comunque di assoluta urgenza, o per motivi di salute.

Visualizza il Decreto del 22.03.20

Visualizza l’ordinanza di Regione Lombardia

2020-03-23T11:33:05+00:0023/03/2020|Categorie: News|